Yoga in Gravidanza

Iscrizioni aperte tutto l’anno. La lezione di prova gratuita non comporta obbligo di iscrizione.

… per riscoprire che ogni Donna è già spontaneamente Madre!

Ogni mercoledì dalle 18.30 alle 20.00 con Alessia 

I BUONI MOTIVI PER PRATICARE YOGA IN GRAVIDANZA

Attraverso una pratica quotidiana, lo yoga dona la possibilità di vivere una gravidanza in salute e un parto senza dolori:

  • sviluppa i muscoli che amplificano il benessere in gravidanza, come le fasce lombari della schiena, le spalle e il pavimento pelvico;
  • insegna  a rilassare il corpo, la mente e le emozioni, diminuendo quindi le tensioni nervose e lo stress;
  • aiuta a lasciar fluire la respirazione (pranayama) nel modo corretto, durante tutto il travaglio e al momento del parto;
  • diminuisce la stanchezza ed aumenta la forza e le energie.

Lo yoga in gravidanza si può praticare dalla 13esima settimana. L’obiettivo principale è quello di accompagnare le donne con dolcezza attraverso questo periodo così unico della loro vita. Lo yoga per gestanti aiuta ad:

  • acquisire consapevolezza di sé e del corpo che cambia durante i 9 mesi accompagnando, secondo i tempi della natura, le donne a prendere consapevolezza che stanno diventando madri.
  • aiuta a prendere contatto con noi stesse e le nostre infinite risorse interiori, perché ciascuna possa riscoprire che la Natura ci ha già dotate di tutto ciò che occorre per dare alla vita i bambini in modo naturale. Dal contatto con la propria Natura le mamme possono riacquisire la consapevolezza di essere perfettamente capaci di partorire.

Lo yoga è un metodo millenario che riporta unione, equilibrio e armonia tra il corpo, la mente e il cuore e, cosa ancora più importante per una mamma, migliorando il benessere generale di se stessa, migliora il benessere del bambino che sta crescendo in lei.

COME È ORGANIZZATO IL CORSO

Il corso di yoga preparto è composto di 10 incontri di un’ora e mezza ciascuno, una volta alla settimana.

La parte pratica prevede:

  • posture dell’hatha yoga specifiche per il corpo femminile in gravidanza;
  • esercizi di riscaldamento, scioglimento della colonna vertebrale e del bacino;
  • esercizi di respirazione (pranayama) con attenzione a travaglio e parto;
  • rilassamento (shavasana/yoga nidra) per ridurre le tensioni fisiche, diminuire lo stress e la stanchezza.

Nell’arco delle 10 lezioni è previsto un incontro dedicato ai temi pedagogici della genitorialità ad alto contatto.

In più, durante la pratica ci saranno brevi cenni teorici su:

– l’importanza del pensiero positivo durante la gravidanza;

– la relazione tra l’utilizzo della voce, la bocca e la muscolatura genitale;

– i 5 involucri sottili energetici (kosha) e la loro implicazione nello sviluppo neonatale del bambino;

Ecco come una donna racconta la sua esperienza di parto con lo yoga:

“Una nascita simile è tutta spontaneità.

Tuttavia sono necessarie ben poche cose!

Che il cammino sia libero e il corpo in buona salute.

Uno spirito attento, avido di seguire, di fare l’esperienza.

Un’apertura totale.

Quando lo Yoga ha risvegliato nel corpo questa intelligenza essenziale,

questa intuizione fondamentale, essa guiderà la donna nel corso della gravidanza.

E mai la donna si sarà sentita così vicina alle radici, alla sorgente del suo essere.”